news, comunicazione, grafica ... pausa caffè

Packaging eco

Abbiamo già parlato di come i clienti siano sempre più attenti all’impatto che le aziende hanno sull’ambiente con le loro scelte. Decisioni non solo a livello produttivo, ma anche nei supporti comunicativi, come la carta di un catalogo, o in quelli di commercializzazione, come scatole e involucri. Nelle ultime settimane sono almeno due gli esempi di packaging ripensati per essere più ecosostenibili. Stiamo parlando di Melinda con imballaggi senza plastica ed ecosostenibili in Biopap e bioplastica per le sue confezioni da 4 mele e del progetto Loop di

TerraCycle per promuovere l’utilizzo di contenitori riutilizzabili. Il progetto al momento ha coinvolto più di 20 grandi aziende e multinazionali e prevede il ritiro del vuoto che poi verrà riutilizzato.

Il premio best Packaging 2019 ha visto in concorso 23 packaging incentrati proprio sulla ricerca di soluzioni ecosostenibili tramite l’utilizzo di materiali innovativi, riciclati o imballi ottimizzati in cui sono stati ridotti gli sprechi.

Aggiornamenti, sempre

Questo mese Google ha annunciato e rilasciato un nuovo importante aggiornamento dell’algoritmo,

cioè quell’insieme di fattori che il motore di ricerca utilizza per stabilire l’ordine di presentazione dei risultati. Naturalmente non ha reso noto niente di più specifico in merito.

Tuttavia gli esperti, che hanno già avuto modo di analizzare scossoni nelle SERP (pagine dei risultati di ricerca), ritengono che l’aggiornamento sia incentrato sull’analisi dei contenuti e che non sia focalizzato su un unico settore. I tentativi di miglioramento del motore di ricerca sono uno dei motivi per cui l’analisi delle statistiche del sito web è così importante, non sarebbe altrimenti possibile accorgersi in breve tempo se gli aggiornamenti hanno avuto impatto sulla visibilità dell’azienda.