news, comunicazione, grafica ... pausa caffè

Nuova Ricerca

Google ha festeggiato 20 anni di attività e ha annunciato alcune novità per il futuro; come per il design di Chrome l’obbiettivo è facilitare e velocizzare le ricerche dell’utente. Ci saranno cards e collections per recuperare velocemente contenuti che si erano già visitati, organizzarli e salvarli. Da anni il motore di ricerca sta lavorando sul comprendere l’intento delle richieste degli utenti per fornire risultati più pertinenti; su questo filone si muove un’altra novità che riguarda l’organizzazione dinamica dei risultati di ricerca.

Ci saranno tab (schede all’interno del risultato in evidenza) direttamente navigabili per le più comuni sottocategorie dell’argomento ricercato. Tab che non sono prefissate e che saranno perfezionate grazie ad un continuo miglioramento della comprensione degli utenti.

Google festeggia il suo anniversario il 27 settembre, anche se non è chiaro il motivo di questa data, infatti, il dominio è stato registrato il 15 settembre mentre la società è stata fondata il 4 settembre. La data dovrebbe rappresentare il giorno del ’98 in cui si è registrato il record di pagine indicizzate.

Beyond

Molte aziende guardano al futuro, ma davvero poche lo fanno come un ente spaziale! Pochi giorni fa l’ESA ha presentato il nome ed il logo della sua prossima missione che

riporterà nello spazio anche l’astronauta italiano Luca Parmitano. Sono molti gli elementi racchiusi in questo logo che prende la forma di un casco d’astronauta, a partire dal nome della missione “beyond”, alle sagome della luna e di Marte.

Infatti uno degli scopi della missione è raccogliere dati per poter preparare esplorazioni future proprio sul satellite della terra e sul pianeta rosso. Nella visiera del casco si vede il riflesso dell’Europa, a rappresentare che la missione è organizzata dall’ESA, e la stilizzazione della stazione spaziale internazionale, dove si svolgerà la missione. L’astronauta Luca Parmitano ha scelto il nome della missione ed ha collaborato attivamente con l’artista Karen Oldenburg nella realizzazione del logo.